Passaporto elettronico: tutto ciò che c’è da sapere

Passaporto: tutto ciò che c'è da sapere

Passaporto: tutto ciò che c’è da sapere

Il passaporto elettronico è il documento che consente a ciascun cittadino di viaggiare in tutto il mondo. Ho pensato di aprire la sezione viaggi del blog con questo argomento, dato che è lo strumento indispensabile prima della progettazione di qualunque viaggio. Dunque, dal 2014 sono cambiate diverse cose rispetto alla vecchia normativa, per cui andiamo ad analizzare punto per punto.

Innanzitutto, il passaporto elettronico viene rilasciato ai cittadini italiani dalla Questura, ed ha validità di dieci anni.

Prima novità, è che non esiste più il rinnovo annuale, consistente nell’apposizione della marca da bollo di euro 40,29. Se stavate tirando già un sospiro di sollievo, c’è il rovescio della medaglia che, per l’emissione prevede un pagamento più salato.

Ma andiamo per gradi.

Per evitare le file inutili, l’appuntamento alla Questura può essere richiesto on line cliccando sul seguente link: https://www.passaportonline.poliziadistato.it/

La cosa interessante è, che oltre a fissare ora e data, è possibile scaricare la domanda cartacea da precompilare a casa, per cui il giorno prefissato ci porterà via pochissimo tempo, perché dovremo solo effettuare la consegna dei fogli e prendere le impronte digitali.

Il giorno dell’appuntamento, oltre alla modulistica, dovremo portare con noi:

  • due foto tessera, ad uso passaporto con sfondo bianco
  • un documento di riconoscimento valido con relativa fotocopia
  • la ricevuta di pagamento del bollettino su C/C n. 67422808 intestato a: Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del tesoro, dell’importo di euro 42,50. Nella causale sarà necessario indicare la dicitura: “importo per il rilascio del passaporto elettronico”
  • una marca da bollo, o come si chiama oggi, valore bollato, dell’importo di euro 73,50.

Per chi avesse ancora la vecchia marca da bollo, destinata al rinnovo di 40,29 euro, potrà utilizzarla, acquistandone una di 33,21 euro, per raggiungere così l’importo richiesto.

Consegnata tutta la documentazione, è necessario attendere un periodo variabile da pochi giorni ad un paio di settimane, per andare a ritirare il nuovo passaporto.

In realtà, è possibile richiedere anche la spedizione dello stesso, pagando un contrassegno di 8,20 euro per le spese postali. E’ tuttavia necessario consegnare in Questura una busta di Poste Italiane da compilare direttamente presso l’Ufficio Passaporti.

Per quanto concerne il rilascio del passaporto elettronico ai minori, è opportuno precisare che, per i bambini in età compresa tra 0 e 3 anni, il documento avrà validità tre anni, mentre per i minori, in età compresa tra i tre e i 18 anni, il documento avrà la validità di cinque anni.

La modalità di rilascio è la medesima per quanto concerne la documentazione cartacea e i vari importi dovuti, tuttavia è necessario allegare l’assenso di entrambi i genitori che dovranno firmarlo davanti al Pubblico Ufficiale per l’autentica della firma.

In mancanza dell’assenso, sarà necessario il nulla osta del Giudice Tutelare. Qualora uno dei genitori si trovi nell’impossibilità di recarsi personalmente al commissariato, il richiedente dovrà munirsi della fotocopia del documento del genitore firmata in originale per il confronto delle firme.

Infine, il minore potrà espatriare se accompagnato da almeno uno dei genitori, il cui nome deve essere riportato sul passaporto stesso del bambino. Qualora, il nome non fosse presente, il genitore dovrà munirsi dello stato di famiglia comprovante il rapporto di parentela.

Per coloro che esercitano la potestà genitoriale, dovranno essere in possesso di una dichiarazione di accompagno.

I ragazzi che abbiano compiuto i 14 anni di età possono viaggiare anche da soli senza accompagnatori.

Bene, per oggi mi fermo qui. Per qualsiasi altro dubbio o chiarimento, potete venire a trovarmi sul gruppo “guadagnare on line con i consigli di tweety”, o sulla pagina “i consigli di tweety”, anche se sto progettando di aprire uno specifico gruppo dedicato ai viaggi. Buona giornata a tutti 🙂

Questa voce è stata pubblicata in viaggi: guide e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *